Skip to content

Isole di luce

Isole di Luce

“Isole di luce” è un viaggio, personale ed intimo, attraverso numerose notti trascorse lungo strade di periferia. Le “isole” sono quelle stazioni di rifornimento le cui luci durante la notte non si spengono mai e che, anche nelle zone più isolate, offrono servizi di rifornimento 24ore su 24.

La loro immagine ha sempre suscitato in me simboli potentissimi, metafore viventi che mi interrogavano e mi interrogano su cosa stiamo diventando. E allora penso alla terribile frenesia che contraddistingue la nostra vita moderna, vedo l’umanità sfrecciare su scatole di metallo luminose come schegge velocissime lungo binari che non si incontrano mai.

Le automobili d’altronde sono le nostre case viaggianti, contenitori della nostra identità che spesso non amiamo condividere. Vedo una umanità, di cui faccio parte, essere fortemente dipendete dal carburante. Lo stesso carburante la cui combustione sta contribuendo ad ammalare il nostro pianeta. Lo stesso carburante per il quale scoppiano guerre. Lo stesso carburante la cui mancanza rende tutto più lento, isolato e inoperoso. Le isole di luce allora non sono più solo luoghi ma specchio del nostro presente, della nostra solitudine.

Il progetto è nato nell’inverno del 2010 e non si è mai interrotto.

Samuele Mancini